La rivoluzione delle sedie

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

La rivoluzione delle sedie

 

Compagnia Sunny Side

LA RIVOLUZIONE DELLE SEDIE

di Massimiliano Aceti e Matteo Nicoletta

con

  Massimiliano Aceti, Matteo Nicoletta e Federico Lima Roque

regia di Barbara Alesse

SPETTACOLO VINCITORE DEL CONCORSO “TEATRI IN CORTO” – FIORENZUOLA D’ARDA (PI) 2016

PRIMO PREMIO AL CONCORSO “AUTORI NEL CASSETTO, ATTORI SUL COMO’ 2016” AL TEATRO LO SPAZIO DI ROMA.

PREMIO DELLA CRITICA E MIGLIOR ATTORE (MATTEO NICOLETTA) AL CONCORSO “AUTORI NEL CASSETTO, ATTORI SUL COMO’ 2016”.

PREMIO DEL PUBBLICO ALLA RASSEGNA DI CORTI “SHORT LAB” DIRETTA DA MASSIMILIANO BRUNO.

Come ci si comporta con un paraplegico arrogante e prepotente? Siamo in un ufficio del supermercato Eurospin.

Luca è il capo del personale della divisione romana, inflessibile e autoritario. Un cassiere, Matteo, entra nel suo ufficio e avanza richieste bizzarre. Luca, stranamente, non lo caccia via. Perché Matteo è seduto su una sedia a rotelle.

Ma l’arroganza del disabile è così provocatoria che Luca è costretto a reagire. Da questo primo incontro, che terminerà con il sollevamento di Luca dalla carica di capo del personale e retrocessione a semplice cassiere, inizia tra i due una lotta di potere all’inter-

no del supermercato. Ad ossevarli fra gli scaffali, come fosse un arbitro delle loro battaglie, c’è un giovane magazziniere di colore che verrà “usato” dai due come ago della bilancia: l’uomo di colore è l’alleato perfetto per conquistare il potere. “La rivoluzione delle sedie” attraverso un turbine di ritmo e divertimento, svela l’ipocrisia dei normodotati nei confronti dei disabili e verso chi vediamo diverso da noi.

NOTE DI REGIA

Questo spettacolo è una continua ricerca di equilibrio tra il paradossale e il naturalismo. Del resto nella realtà non abbiamo difficoltà ad accettare dei paradossi che invece a teatro, risaltano con tutta la loro follia.

“La rivoluzione delle sedie” è uno spettacolo divertentissimo: comico, graffiante e dove non c’è spazio per il politically correct. Il perbenismo con cui trattiamo disabili e immigrati ci impedisce di guardare davvero le persone che ci stanno di fronte: speriamo che con il nostro spettacolo, gli spettatori riescano a vedere intorno a loro meno pregiudizi e più persone.

Matteo Nicoletta e Massimiliano Aceti

Sono entrambi di Roma: attori, registi, autori.

Massimiliano si diploma all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” e poi inizia a lavorare negli spettacoli di Gabriele Lavia (“I Pilastri della Società” di H. Ibsen, “Sei personaggi in cerca d’autore” di L. Pirandello, “Sogno di un uomo ridicolo” di F. Dostoevskij, “Vita di Galileo” di B. Brecht, “Elettra” di Sofocle). Intanto scrive “Il Piccolo Guitto”, che dirige e interpreta e con cui arriva in finale al Premio Scenario 2015, e al Roma Fringe Festival nel 2017. E’ autore, regista e interprete anche di “Fumo”, vincitore di due bandi per compagnie under 35, di “Equitalia”, vincitore del premio “miglior drammaturgia” al Festival Indivenire 2019. Lavora come attore con Arturo Cirillo, M. Scandale, P. Costantini, F. Caprioli. E’ tra gli interpreti di “Kobane Calling”, tratto dall’omonimo fumetto di Zerocalcare, diretto da N. Zavagli, prodotto da Lucca Comics&Games. E’ tra gli attori di “Vita da Carlo”, serie diretta da Carlo Verdone.

Matteo si diploma all’Accademia di Recitazione “Clesis Arte” nel 2005. A teatro recita in “Napoletango” diretto da Giancarlo Sepe, è protagonista dello spettacolo “Troisi Poeta Massimo” con la regia di S. Veneruso, nipote di Massimo Troisi, prodotto dall’Istituto Luce. In tv partecipa alle fiction “I liceali” , “Tutti pazzi per amore” , “Zio Gianni”, “Romolo e Giuly”, nella mini serie “Nobili Coatti” ideata dai The Pills.

Per il web è protagonista della serie “Il Fenomeno”, scrive ed interpreta il corto “Tinder Sorpresa”, menzione speciale come miglior attore al Cortinametraggio 2016. Con Niccol Senni scrive, dirige e interpreta la serie “SEGRETI”, “Miglior serie Web” al Terminillo Film Fest 2016. “Cani di razza” che scrive, dirige e interpreta, vince numerosi premi nazionali ed internazionali, oltre al Nastro d’Argento dei cortometraggi come “miglior commedia”. E’ talent e presentatore del programma “Giochi da Matti” in onda su Sky. La sceneggiatura del nuovo cortometraggio “Tre secondi” è finalista delle Cortiadi al Cortinametraggio 2020. È protagonista del cortometraggio “Io sono Matteo” diretto da Loris Di Pasquale vincitore allo “Europe Film Festival U.K.” premio “Best short comedy”.

Massimiliano e Matteo si conoscono a un laboratorio diretto da Massimiliano Bruno e da lì inizia la loro collaborazione. Dal 2020 sono impegnati come autori e interpreti del varietà cinico “Passaggio Ponte”

Federico Lima Roque

Si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico nel 2012. Debutta a teatro con lo spettacolo “Re Lear” regia di Giacomo Bisordi, con cui collabora anche nel “Don Giovanni o della pazienza di Sganarello” spettacolo selezionato al concorso ‘Attilio Corsini-Salviamo i giovani talenti’ presso il teatro Vittoria di Roma e in “Amore e resti umani di B. Fraser. A partire dal 2014 lavora con Mauro Avogadro (“Le convulsioni” di G. Albergati), con Walter Malosti (Wastwater di S. Stephens), C. E. Lerici (“Tender Napalm” di P. Ridley), F. Sala (“Una seconda possibilità” di P. Cimino). Nel 2016 debutta con il monologo “Lampedusa Snow” di Lina Prosa al teatro Biondo di Palermo, ripreso in seguito al teatro Studio Mariangela Melato presso il Piccolo Teatro di Milano. La sua attività teatrale continua con “Persone naturali e strafottenti” di G. Patroni Griffi, con la regia di G. Nicoletti, e con “Generazione Edipo”, regia di S. Audemare e Lina Prosa. Sono numerose le sue apparizioni in televisione, in serie conosciute e apprezzate, fra le quali: “Provaci ancora prof 5”, “Rex 7”, “Registi senza gloria”, “Tutto pu succedere”, “Una pallottola nel cuore” e molte altre.

Barbara Alesse

Si laurea al Dams di Roma3, è autrice del libro “Ariane Mnouchkine e il Théâtre du Soleil”. Si diploma alla Scuola del Teatro Stabile di Genova e studia con V. Binasco, E. Bonavera, C. Rifici, D. Fo, E. Barba, G. Rappa, L. Curino. Lavora come attrice in numerosi spettacoli della The Kitchen Company, con Gabriele Lavia negli spettacolo “L’Uomo dal Fiore in Bocca”, di L. Pirandello, e in “Medea” di Euripide. E’ diretta da Max Farau in “All New People” di Z. Braff, prodotto dal Teatro Libero di Palermo. Al Teatro Stabile di Genova partecipa alle rassegne di Drammaturgia Contemporanea con “Nordost” di T. Buchsteiner, regia di A. Battistini e “Sempre Insieme” di A. Visdei, regia di M. Alfonso.

Come regista, firma per il Teatro Nazionale di Genova: “Io sono come voi, amo le mele” di T. Walser, “Io amo la morte come voi amate la vita” di M. Kacimi, di cui cura anche la traduzione, i due podcast “Cannibali” di J. Pliya e “Una storia dell’acqua in Medio Oriente” di S. Mahfouz per il progetto “Onde teatrali” di cui è una delle curatrici.

”Kitchen Stories #1: Tutto l’Amore è clandestino”, di cui è autrice e regista, è finalista al Premio Scenario 2015, e ha rappresentato l’Italia al festival internazionale “Emilio Carballido” – Messico.

Link e contatti:

Short trailer:

https://drive.google.com/file/d/1GXI-T5_PX__7GnGr4Xqz_aa1U4lsNqZp/view?usp=sharing

Luglio 13 2022

Details

Date: Luglio 13
Time: 22:00 - 23:30
Cost: €11.50
Evento Categories:, ,

Venue

Chiostro di Sant’Agostino

via S. Agostino, 1
Pietrasanta, Lucca 55045 Italia

+ Google Maps

Pin It on Pinterest