Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Apocalisse Tascabile

 

APOCALISSE TASCABILE

di Niccolò Fettarappa Sandri

con

Lorenzo Guerrieri e Niccolò Fettarappa Sandri

Spettacolo vincitore In-Box 2021

Spettacolo vincitore Premio della Critica al Nolo Fringe Festival
Spettacolo vincitore Premio Giurie Unite Direction Under 30
Spettacolo vincitore Festival Dominio Pubblico 2020

con il sostegno di Carrozzerie N.o.t.

Senza alcun preavviso, Dio compare in un supermercato in periferia di Roma e vi annuncia la fine del mondo. Per sua colpa e sfortuna, ad ascoltarlo c’è ben poca gente. A prenderlo sul serio c’è solo un giovanotto amorfo e sfibrato, da allora fatalmente destinato ad essere il profeta della fine dei tempi. Accompagnato da uno svogliato angelo dell’Apocalisse, il giovane apostolo si fa strada nell’abisso peccaminoso della città romana, per annunciare ai suoi abitanti la loro imminente fine. Il progetto apocalittico voluto da Dio sembra però fallire. La triste notizia annunciata però non sembra affatto scuotere chi già si dedica, con mortuaria solerzia, alla propria quotidiana estinzione.

Apocalisse Tascabile è un atto unico eroicomico che con stravaganza teologica ricompone l’infelice mosaico di una città decadente e putrefatta,
specchio di una defunta condizione umana.

Lo spettacolo tratta della fine del mondo vista da svariate prospettive, tra le quali preponderante è quella di due giovani “scartati”, liquidati e messi all’angolo perché inutili. La fine del mondo è allora per loro quasi un’occasione di vendetta, una rivincita presa sull’indifferenza subita, il cambiamento è incarnato dall’annuncio profetico di questi due smaliziati apostoli under 30 che portano sulla scena con autoironia la
rabbia diuna generazione esclusa, così giovane e già così defunta. Apocalisse Tascabile è uno spettacolo
a doppiofondo: la fine del mondo è anche l’occasione per risvegliare quella “debole forza messianica” che secondo Benjamin si deposita in ogni
generazione, in attesa d’essere portata alla luce per scardinare il mondo.

APOCALISSE
TASCABILE
di

Niccolò Fettarappa Sandri

con

Lorenzo Guerrieri
Niccolò Fettarappa Sandri

Collaborazione tecnica Cesare Del Beato
Organizzazione Francesco Pietrella

durata
70 min.

RASSEGNA STAMPA

“Lo spettacolo che ha vinto meritatamente il premio, che ha riunito la giuria
popolare e quella artistica, è risultato “Apocalisse Tascabile”, […] meritatamente perché si è rivelato lo spettacolo che, più di ogni altro, ha
messo in scena la realtà emozionale – tra illusioni e disillusioni – dei
giovanissimi fruitori e organizzatori, scelti come protagonisti assoluti di
Direction Under 30. “Apocalisse Tascabile” risulta essere una vera e propria
invettiva contro le regole imposte a tutta una generazione che chiede con
forza di essere fautrice del proprio futuro […] Lo spettacolo, diviso in molteplici
sequenze che si susseguono in un flusso continuo di provocazioni e di
ribaltamenti sarcastici, rimanda direttamente alla situazione di una
generazione come quella dei due interpreti […] Tra battute fulminanti intrise
di feroce autoironia, c’è la rabbia di tutto questo mondo, così prorompente
nella sua vitalissima acerbità, ma già così defunto, che si esprime anche con
l’utilizzosignificativamentevorticosodeglioggetti.”

MarioBianchi-Krapp’sLastPost

“[…] Un carrello della spesa e peluche e pupazzi da strapazzare sono i pochi
oggetti scenici di uno spettacolo pimpante, intelligente, ben interpretato. I
due attori si presentano in maglietta, pantaloni alla zuava e calzettoni […] Siamo a Roma, in quella periferia che «se Pasolini fosse vivo, non perderebbe
occasione di morirci di nuovo». […] Virtuosismi semantici e simpatici giochi di
parole tra Andrea Rivera e Alessandro Bergonzoni condensano una comicità
escatologica, che attinge da filosofia e teologia, infierendo sulla condizione
alienante e sull’isolamento di una generazione asfissiata dall’assenza di
prospettive.
Nessi, fili tesi, reti intrecciate per catturare qualche sogno residuo. Il bisogno
irrisolto direlazioni. Le ipocondrie che ne scaturiscono, mentre si cerca unDio
a portata di mano.[…] La freschezza e la ricchezza culturale di questa giovane
compagnia lasciano ottime sensazioni, e la certezza di un talento capace di
intercettareleurgenze di una generazione Z stressata einsicura.”

Vincenzo Sardelli – Krapp’s Last Post

“Apocalisse Tascabile è il primo spettacolo della giovanissima compagnia
Fettarappa Sandri/Guerrieri, 70 minuti in cui i performer si rivolgono
direttamente alla platea, in un asfissiante flusso di slogan pubblicitari che
lasciano pochissimi momenti di respiro. Sulla scena pochi oggetti e nessuna
scenografia: un carrello della spesa dai colori fluo, alcuni pupazzi, una
maschera da mare e un paio di pinne. Gli attori si muovono nello spazio
spoglio evocando situazioni e immaginari, non rivolgono quasi mai le spalle al
pubblico, l’azione è data dalla drammaturgia che si sviluppa orizzontalmente
attraverso un flusso continuo […] Lo spettacolo instaura un rapporto
consapevole e allineato con la contemporaneità. Il linguaggio, semplice ma
efficace, parla alle nuove generazioni trattando in modo ironico problemi
complessi e spesso insormontabili […] L’opera prima di due giovanissimi è
sorprendente,le idee elosguardo sonochiari e ora nonresta che ampliarli.”
FrancescaLombardi-DirectionUnder30BLOG2020

“[…] Tutto questo viene raccontato sul palco da Niccolò Fettarappa Sandri e
Lorenzo Guerrieri attraverso un flusso ininterrotto di parole che non permette
mai allo spettatore di prendersi una pausa per mettere insieme i pezzi.
L’unica reazione possibile a questo bombardamento è la risata, sottofondo
perpetuo dello spettacolo, ma senza catarsi: non ci si alleggerisce né ci si
rasserena, ma si viene spinti a riflettere sul posto occupato da ciascuno
nell’opprimente realtà consumistica,osservatae sezionata attraverso ilfiltro di
un’ironia tagliente. La drammaturgia di Niccolò Fettarappa Sandri gioca sulla
mescolanza di linguaggi differenti: il gergo giovanile della periferia romana si
ibrida con rime poetiche e con un blob di slogan pubblicitari. Il ritmo
incalzante della parola fagocita e lega i diversi registri, assorbe il linguaggio
quotidiano per farne materia straniata, dissonante. Cos’è, in definitiva,
l’apocalisseaitempidel consumismo?”

Micol Sala – “Stratagemmi”

 

 

Luglio 11 2022

Details

Date: Luglio 11
Time: 22:00 - 23:30
Cost: €11.50
Evento Categories:, ,

Venue

Chiostro di Sant’Agostino

via S. Agostino, 1
Pietrasanta, Lucca 55045 Italia

+ Google Maps

Pin It on Pinterest