E’ Alfredo Benedetti  il nuovo Presidente della Fondazione Versiliana

E’ Alfredo Benedetti  il nuovo Presidente della Fondazione Versiliana

E’ Alfredo Benedetti 
il nuovo Presidente della Fondazione Versiliana

Confermati il Presidente Onorario Aldo Giubilaro ed il Consigliere Francesco Pellati. Entrano nel nuovo Consiglio di Gestione, il Prof. Ubaldo Bonuccelli, l’imprenditore Riccardo Porciani ( da tutti conosciuto come Riccardo Corredi)  e Chiara Giannelli, imprenditrice del settore turistico. Un Consiglio di Gestione qualificato e di alto livello composto da personalità ben radicate nel territorio.    

Pietrasanta (LU) _ All’indomani  della chiusura della 39° edizione del Festival della Versiliana, il Sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti, alla presenza dell’Assessore ai Beni e alle Attività Culturali Sen. Massimo Mallegni,  ha ufficializzato questa mattina in Municipio le nomine dei componenti del nuovo Consiglio di Gestione della Fondazione Versiliana.  Conclusa l’esperienza del Consiglio presieduto da Piero Di Lorenzo, che aveva terminato il suo corso il 26 giugno scorso, il Sindaco ha presentato alla stampa i nuovi componenti che guideranno la Fondazione Versiliana per i prossimi 5 anni. Alla Presidenza del nuovo Consiglio di Gestione della Fondazione sarà Alfredo Benedetti, classe 1946, Cavaliere della Repubblica,  già assessore ai lavori pubblici nella prima Giunta guidata da Massimo Mallegni, che in passato ha ricoperto importanti ruoli  amministrativi. Confermato il Presidente Onorario Aldo Giubilaro,magistrato, ed il Consigliere Francesco Pellati.  Del nuovo Consiglio faranno parte anche l’imprenditore Riccardo Porciani, conosciuto come Riccardo Corredi, il prof. Ubaldo Bonuccelli neurologo di fama e Chiara Giannelliimprenditrice del settore turistico.

 “Dotiamo la Fondazione Versiliana di un consiglio di gestione di livello e legato al territorio – ha spiegato il Sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti – che dovrà portare avanti il grande lavoro fatto dall’uscente consiglio e dal Presidente che ringrazio per la tenacia con cui ha rimesso in piedi la Fondazione. La Versiliana, intesa sia come Fondazione che come marchio del territorio, è un patrimonio che dobbiamo salvaguardare e continuare a far crescere. I numeri di questa stagione sono ottimi. La strada è quella dell’autosufficienza: la Fondazione con la direzione artistica di Simoni ha dimostrato, quest’anno, che è una strada percorribile. Il Comune è però pronto a continuare a fare la sua parte perché al fianco del mantenimento di un patrimonio così importante formato dalla Villa, il Caffè, dal Teatro, dalla Versiliana dei Piccoli ma anche dall’area dei pinoli e del centro di equitazione che dobbiamo trovare il modo di recuperarle. L’amministrazione farà la sua parte dotando la Fondazione delle risorse necessarie per un ulteriore salto di qualità e dell’accoglienza. Il cdg avrà totale autonomia ma in coordinamento con il territorio. Successivamente nomineremo i consiglieri di ambito territoriale“.

Ho sempre avuto a cuore la Versiliana ed il suo Festival, la frequento e la conosco molto bene sin dai tempi in cui ero assessore ai lavori pubblici – ha commentato il neo Presidente Alfredo Benedetti  – e sono molto onorato per essere stato scelto dal Sindaco Giovannetti per questo ruolo così importante. Desidero soprattutto ringraziarlo anche per il qualificato team di lavoro che ha voluto affiancarmi, una squadra composta da persone che provengono da esperienze diverse  e quindi possono portare a questo nuovo corso quella ricchezza che deriva dalla diversità delle proprie conoscenze. Da lunedì sarò subito a lavoro per visionare gli atti ed impostare nuovi progetti, in vista sia della stagione invernale di prosa che della prossima stagione del  Festival che raggiunge l’importante traguardo della quarantesima edizione. Voglio congratularmi con il direttore artistico Massimiliano Simoni per gli eccellenti risultati di questa stagione appena conclusa. Simoni conosce bene la Versiliana ed ha grande esperienza  nel settore degli eventi e dello spettacolo, servono persone capaci ed esperte per questo a breve lo incontrerò e gli chiederò se intende continuare con me in questo nuovo corso. Se rispetto alla precedente gestione il compito è facilitato perché non dovremo affrontare tutte quelle difficoltà economiche cui si è trovato di fronte il precedente consiglio, dobbiamo però iniziare a lavorare subito per il futuro della Fondazione e del Festival. Ho in mente importanti progetti in vista del quarantennale del Festival, tra cui quello di far diventare la porzione di parco di pertinenza della Fondazione un vero e proprio parco tematico che sia di attrattiva durante tutto l’anno. La Versiliana è un servizio pubblico, un diffusore di cultura, spettacolo e intrattenimento e ritengo che debba essere al fianco dell’Amministrazione soprattutto come supporto alla promozione turistica. Ed è anche un brand importante che deve essere valorizzato e soprattutto esportato al di fuori dei suoi tradizionali luoghi, raggiungendo le case di tutti i cittadini e permeando ogni piazza della Città.”

Pin It on Pinterest

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi